Promosso da

Italian Linux Society
Col Supporto di

GARR
Col Sostegno di

0 1 2 3

Torna al programma completo

La DaD, quando il FLOSS diventa necessità


F. Bonanno, G. Lipari


Scuola - Domenica 25 Ottobre - ore 16:00

Da diverso tempo a questa parte, maggiormente al giorno d'oggi, le tecnologie "digitali" ed in particolare informatiche, sono diventate parte integrante delle nostre vite. Col proliferare del SARS-CoV-2, sempre più persone hanno adottato metodi di lavoro "agile", telelavoro, e "smart working" per prevenire e ridurre le possibilità di contagio, rendendosi sempre di più conto della pervasività e della necessità delle tecnologie di trasmissione della conoscenza e social.
Non fanno eccezione scuole, università, e tutti gli istituti che fanno parte dell'ambito dell'istruzione. Insegnanti, genitori e studenti sono tra i primi ad aver sperimentato sulla propria pelle gli effetti dell'uso massivo dell'informatica, come alternativa alle classiche lezioni, dovuto al distanziamento sociale imposto dai governi di tutto il mondo.
Non si può però prescindere dal fatto che, molte di queste tecnologie, dalle videoconferenze alla scrittura collaborativa di testi, fino alla condivisione di file, siano servizi forniti o affidati ad enti terzi, centralizzati e proprietari, che volutamente praticano del vendor-lockin sugli utenti finali, o non siano intrinsecamente tecnologie sicure.
Le alternative esistono, ma non vengono spesso scelte, o per mancanza di competenza, o di infrastrutture, o per semplice parvenza di comodità, creando spesso e volentieri ombre sull'assegnazione e uso delle stesse, incuranti dei rischi, dei pericoli, che possono essere ridotti grazie all'uso delle tecnologie FLOSS.
Insieme a Giuseppe Lipari, già Board Member di OBESSU (https://www.obessu.org/about/structure/board/) e membro dello Steering Committee del Global Student Forum, analizzeremo la DaD, dal punto di vista della comunità studentesca europea, delle nuove sfide legate al suo uso ed il suo impatto, e la recezione generale nei paesi Europei, oltre al ruolo fondamentale del software FLOSS nella didattica odierna e per un'istituzione autenticamente pubblica e per tutte e tutti.